Visita messaggio
Annuncio nascosto. Hai deciso di non mostrare questo annuncio nei risultati delle ricerche

Trilocale corso Nizza, Centro, Borgo San Dalmazzo Borgo San DalmazzoCorso Nizza

  • € 130.000
  • 3 locali
  • 130  m²superficie
  • 1 piano
Troviamo il mutuo ideale per te
Ricevi una stima immediata
Descrizione

VENDESI ALLOGGIO BORGO SAN DALMAZZO

VENDESI IN CASA D'EPOCA BELLISSIMO ALLOGGIO COMPOSTO DI ENTRATA SALA CUCINA TRE CAMERE BAGNO LAVANDERIA 2 BALCONI GARAGE CANTINA CORTILE PRIVATO E GIARDINO COMUNE ESPOSIZIONE SOLEGGIATA E COMODO AI SERVIZI E COMODO AL TRENO E AL BUS
INTERNI PREGIATI E MATERIALI DI ALTA QUALITA'
Borgo San Dalmazzo è un comune italiano di 12 436 abitanti della provincia di Cuneo in Piemonte. Faceva parte della Comunità montana Valle Stura, fino allo scioglimento di quest'ultima ed è storicamente uno dei poli italiani dell'allevamento di lumache a scopo alimentare.
Il comune è situato a sud-ovest di Cuneo e si estende sull'altipiano delimitato dagli alvei dei fiumi Stura di Demonte (a nord) e Gesso (a sud). Il centro storico è situato ai piedi della collina di Monserrato, all'altezza della confluenza tra i torrenti Gesso e Vermenagna, rispetto ai quali si trova sulla sinistra orografica, mentre si trova invece sulla destra orografica della Stura di Demonte.

Il territorio comunale ha un'altitudine media di 636 m s.l.m.; il punto più elevato è il Monte Croce, culminante a 1.268 m.
I centri storici di Cuneo e Borgo San Dalmazzo distano l'uno dall'altro 8 chilometri in linea d'aria, ma la rispettiva espansione urbana fa sì che non ci sia soluzione di continuità tra gli abitati. Ne risulta che i quartieri borgarini di Borgo Nuovo (anche detto Gesù Lavoratore, dal titolo della locale chiesa parrocchiale), Martinetto del Rame e Borgomercato costituiscono per molti aspetti delle vere e proprie appendici periferiche di Cuneo.

Complice l'escursione altimetrica di oltre 700 m, il territorio borgarino non è ugualmente antropizzato: alcune frazioni (quali Sant'Antonio Aradolo - ubicata a 1.040 metri s.l.m. - e Madonna Bruna) si trovano in zona montana e sono marcatamente separate dall'agglomerato urbano principale.
rima del 600 a.C. la zona su cui sorge Borgo San Dalmazzo era abitata da una popolazione indigena comunemente detta "ligure". Si riscontrano tracce di questa popolazione all’interno di alcune grotte, dove sono rimasti alcuni graffiti riguardanti i culti religiosi. La regione fu probabilmente oggetto di un’invasione da parte di popolazioni etrusche. Tra il 600 a.C. e il 450 a.C. giunsero nel territorio di Borgo invasori Fenici e Greci, Celti e Germanici. Alcuni di questi invasori, non riuscendo a vincere le resistenze locali, proseguirono la loro migrazione verso la penisola iberica, altri gruppi si stabilirono nel territorio. Nel IV secolo giunsero dalla regione transalpina gruppi di Galli, a questo periodo risale probabilmente la fondazione del nucleo originario di Pedona. L’area entrò nella sfera di influenza romana nel 173 a.C., quando Popilio Lenate sconfisse i Liguri montani.

Di questo periodo sono giunte a noi pochissime testimonianze scritte. Le popolazioni furono completamente sottomesse da Augusto nel 14 a.C. e Pedona divenne quindi un oppidum romano. In questo periodo fu in realtà attribuito al villaggio il nome di Peda, che diverrà Pedona nel V-VI secolo. Il centro acquisì importanza sotto Caligola, il quale istituì un sistema doganale in Gallia Cisalpina. A Pedona erano riscossi i pedaggi di chi voleva attraversare la linea di confine tra Italia e Gallia. Pedona divenne municipio e ricevette la cittadinanza romana. Nel III secolo la zona fu interessata da una forte diffusione del Cristianesimo: Pedona divenne meta di pellegrinaggi dopo la predicazione di San Dalmazzo e il suo martirio, avvenuto il 5 dicembre del 254 sulle rive del torrente Vermenagna, nel territorio poi divenuto parte del comune di Roccavione. La tradizione racconta che nei giorni successivi il suo corpo (conteso tra gli abitanti di diverse località) venne caricato su un carro tirato da buoi e sepolto nella località in cui si diressero gli animali, che fu appunto Pedona.
Caratteristiche
riferimento e Data annuncio
EK-98169020 - 08/09/2022
contratto
Vendita
tipologia
Appartamento | Classe immobile signorile
superficie
130 m²
locali
3 (2 camere da letto, 1 altro), cucina abitabile
piano
1 piano: 1°
totale piani edificio
2 piani
Posti Auto
1 in garage/box, 2
disponibilità
Libero
altre caratteristiche
Fibra ottica Esposizione esterna Balcone Impianto tv singolo Cantina Giardino comune Infissi esterni in vetro / legno
Costi
prezzo
€ 130.000
spese condominio
€ 45/mese
Efficienza energetica
anno di costruzione
1930
stato
Buono / Abitabile
riscaldamento
Autonomo, a radiatori, alimentato a gas
certificazione energetica
Esente
Mappa
Borgo San Dalmazzo Corso Nizza
Inserzionista

Roccaforte immobiliare - il grederista

Mostra Telefono 0174 191 5340
scheda agenzia
Mutuo
Prezzo dell'immobile
Importo del mutuo
Tasso del mutuo
Durata del mutuo
30 anni

Rata da 440 al mese

243.000 (49%)

255.000 (51%)

Vuoi sapere che mutuo puoi richiedere?

Opzioni aggiuntive

Annunci immobiliari a Borgo San Dalmazzo