La flanella è un tessuto apprezzato per la sua capacità di fornire calore e comfort, caratteristiche che lo rendono ideale per la biancheria da letto durante la stagione invernale.

Tuttavia, la manutenzione delle lenzuola di flanella richiede attenzione e cura specifica per preservarne la morbidezza e la resistenza. Vediamo, dunque, come lavare le lenzuola di flanella senza rovinarle.


LEGGI ANCHE: Come lavare le lenzuola in lino senza rovinarle


Cos’è la flanella?

Come accennato, la flanella è un tessuto leggero e morbido, noto per le sue proprietà termiche. Viene prodotta attraverso un’armatura a saia e sottoposta a trattamenti di finissaggio, come la follatura, la garzatura e la pettinatura, che la rendono compatta, isolante e morbida.

Grazie a questi processi, la flanella diventa un eccellente isolante termico, mantenendo il calore corporeo e offrendo un comfort superiore durante le notti fredde.

Come prepararsi per il lavaggio delle lenzuola di flanella

Prima di iniziare il lavaggio, è importante leggere attentamente l’etichetta delle lenzuola di flanella.

Le istruzioni fornite dai produttori sono fondamentali per evitare errori che potrebbero danneggiare il tessuto. In generale, si consiglia di lavare le lenzuola di flanella al rovescio per proteggere le fibre delicate e prevenire la formazione di pelucchi e palline.

Scegliere il detergente

Per lavare le lenzuola di flanella, è essenziale utilizzare un detergente delicato. I detergenti per capi delicati sono formulati per pulire efficacemente senza aggredire le fibre del tessuto.

Inoltre, è possibile aggiungere una minima quantità di ammorbidente per mantenere la morbidezza delle lenzuola, ma è importante non esagerare per evitare residui che potrebbero compromettere la qualità del tessuto.


LEGGI ANCHE: Come lavare una coperta termica o elettrica


Temperatura del lavaggio

La temperatura ideale per lavare le lenzuola di flanella è tra i 30°C e i 40°C. Lavaggi a temperature superiori possono danneggiare le fibre e ridurre la durata del tessuto.

Per le lenzuola di flanella bianche, è possibile utilizzare temperature fino a 60°C, ma solo se necessario per rimuovere macchie ostinate o per una disinfezione più profonda. È fondamentale seguire le indicazioni sull’etichetta per evitare qualsiasi danno.

Centrifuga e ciclo di lavaggio

Un altro aspetto importante del lavaggio delle lenzuola di flanella è la scelta del ciclo di lavaggio e della velocità di centrifuga. Si consiglia di utilizzare cicli per capi delicati e di impostare una centrifuga a bassa velocità, preferibilmente intorno ai 1000 o 1200 giri.

Una centrifuga troppo intensa può deformare il tessuto e creare pieghe difficili da rimuovere.

Usare l’aceto bianco per lavare le lenzuola di flanella

Un metodo efficace per mantenere le lenzuola di flanella in ottime condizioni è l’uso dell’aceto bianco distillato durante il primo lavaggio.

Aggiungere un tappino di aceto bianco aiuta a fissare le tinte, prevenire lo scolorimento e igienizzare il tessuto. 

Come asciugare le lenzuola di flanella

Dopo il lavaggio, le lenzuola di flanella devono essere asciugate con cura per evitare deformazioni. È preferibile stenderle immediatamente senza strizzarle, per mantenere la forma originale del tessuto.

Se si utilizza l’asciugatrice, è consigliabile impostarla a una bassa temperatura, quasi fredda, per prevenire danni alle fibre. Una volta asciutte, le lenzuola dovrebbero essere stirate con le mani e piegate con attenzione.

Iscriviti alla newsletter per tenerti aggiornato sulle nostre ultime news